Tu sei qui

Accessibilità e qualità dei nostri scritti

Contenuto in: 

testi più accurati

 

Per aiutarci tutti quanti a creare documenti più accessibili e più veloci da leggere, anche nel rispetto dell'ampia normativa che regola lo specifico settore, vi ricordo alcune facili regolette:

  • il carattere migliore da usare è il Verdana, in quanto risulta il più chiaro ai nostri occhi e alle persone con qualche disabilità visiva;
  • il corpo del carattere è normalmente il 12; in ogni caso non scendere mai sotto il 10; l'interlinea ideale è tra 1,2 e 1,3 o il 125%; nelle relazioni che si proiettano è fondamentale che la pagina non compaia densa di scritte pressoché illeggibili;
  • attiva sempre l’iconcina “mostra/nascondi” nel tuo programma di videoscrittura, sia esso Word, oppure OpenOffice, o LibreOffice;
  • non inserire mai più di uno spazio fra parola e parola;
  • all'inizio del paragrafo non va alcun rientro;
  • non produrre mai allineamenti con la barra spaziatrice, usa invece le iconcine dell’allineamento o i punti di tabulazione, oppure ancora, crea uno stile dedicato;
  • non inserire mai spazi fra parola e segno d’interpunzione;
    ad esempio:
    non scriverai “La ragazza , che abbiamo incontrato ieri…”, bensì “La ragazza, che abbiamo incontrato ieri…”;
    oppure ancora “le classi : 1ª A, 1ª B…”, bensì “le classi: 1ª A, 1ª B…”;
  • anche l’apostrofo non si separa mai con uno spazio dalla parola che segue;
    ad esempio non va “L avvio delle attività”, bensì “L’avvio delle attività”;
  • l’accento non può essere sostituito dall’apostrofo, anche perché ciò produce un’errata cadenza della frase negli screen reader (i lettori ad alta voce dello schermo);
    quindi non «accessibilita’» bensì «accessibilità»;
  • non scrivere nomi dei destinatari e oggetto tutto in maiuscolo. Il tutto maiuscolo è di sé di più difficile lettura per i nostri occhi; si scriva con la classica iniziale maiuscola e basta;
  • per motivi di praticità, le sigle e gli acronimi vanno scritti senza punti intermedi. Ad esempio:
    MIUR (e non M.I.U.R.)
    ATA (e non A.T.A.)
    OM (e non O.M.)
    DM (e non D.M.)
    CCNL (e non C.C.N.L.)
    DL (e non D.L.)
    IC (e non I.C.)
    IS (e non I.S.) ecc.
  • Castel Goffredo si scrive staccato;
  • San Giorgio, San Benedetto Po, San Giacomo delle Segnate vogliono il “San” per esteso, in quanto non ha senso abbreviare una parola già di per sé molto corta;
  • i numeri romani I, II, III, IV, V ecc. non prendono l’esponente, perché hanno già in sé il significato ordinale; è grave errore ortografico scrivere “I°, II°, III°” ecc.;
  • Email si scrive con l’iniziale maiuscola, e non “email” o “e-mail” o “E-mail” o “mail”;
  • i nomi dei giorni della settimana e dei mesi si scrivono, in lingua italiana, con la minuscola;
  • negli indirizzi, è un malvezzo scrivere “Via”, “Piazza” ecc. con la maiuscola, in quanto di tratta di nomi comuni;
  • nei documenti le date di scrivono per esteso, al fine di ridurre la possibilità d’errore;
    ad esempio non va “05.03.2016”, bensì “5 marzo 2016”;
  • il primo giorno del mese, in italiano, è sempre un numero ordinale;
    è quindi sbagliato scrivere “01.09.2016”, oppure 1 settembre 2016, si dirà e si scriverà invece “1° settembre 2016”;
  • evitate le espressioni impersonali come "si comunica…", sostituendole con altre col soggetto esplicito.
    Ad esempio: "Il dirigente comunica…";
  • evitate pure le espressioni ridondanti, quali "con la presente…", "entro e non oltre…";
  • i nomi comuni, come "il dirigente", vogliono l'iniziale minuscola;
  • i nomi degli ordini di scuola vogliono l'iniziale maiuscola. Esempi:
    scuola dell'Infanzia
    scuola Primaria
    scuola Secondaria di 1° grado
  • non inserite mai il titolo di studio o d’onore nella firma o nei riferimenti finali;
  • non diffondete mai file pdf “solo immagine”, che rappresentano la peggior violazione delle norme (di legge) dell’accessibilità; casomai domandate al mittente di rispedirveli in formato accessibile “solo testo” o in “modalità A-1b”. Vedrete che prima o poi si metteranno in regola anche i più recalcitranti…

È chiaro che non è il webmaster dell'IC di Volta Mantovana che detta le regole, ma l’ex Ufficio regionale IX – Comunicazione, ora inglobato nell'Ufficio regionale I, in dettaglio all’indirizzo
http://www.istruzione.lombardia.gov.it/organigramma/uffici/ufficio-9/materiali/

Alessandro Muratori
webmaster coordinatore dell'IC di Volta Mantovana

 

Ultimo aggiornamento della pagina: mercoledì 28 settembre 2016 - ore 10.30 - AM

 

 

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal
tema PASW_SUBTHEME_responsive 7.x-1.1 di Pietro Cappai e Nadia Caprotti

redattori: Giuseppe Giugliano, Franca Zaglio e Gabriele Merli per Volta Mantovana
Daniela Bin, Michele Mari, Chiara Marchesini e Edy Boscaini per Monzambano, Castellaro e Ponti sul Mincio
Segreteria dell'IC per l'Albo online, ANAC e comunicazioni di competenza

ultimo aggiornamento o revisione tecnica: lunedì 21 giugno 2018 - 13.00